Pergola 1600 Curvata Autoportante

Flessibilità e adattabilità al contesto con la pergola 1600

Per le attività commerciali che hanno a disposizione spazi esterni è fondamentale trovare le giuste soluzioni di copertura che permettono di sfruttare appieno le potenzialità, garantendo il massimo comfort agli avventori.

l dehors dei locali pubblici rappresentano, infatti, un punto di forza importante che va gestito al meglio per aumentare il valore economico e funzionale di un esercizio commerciale

Questi spazi devono essere allestiti con un riguardo particolare alla copertura e alla climatizzazione. L’accoglienza è l’elemento chiave e i clienti devono sentirsi a proprio agio in qualsiasi condizione metereologica.

Le Pergole 1600 di La Tendamania si collocano in questo ambito, offrendo una soluzione efficiente di copertura. La versatilità di questi modelli e l’elegante resa estetica li rendono adatti a qualsiasi contesto architettonico.

Grazie alla particolare robustezza dei profili portanti si riescono, inoltre, a coprire spazi di considerevoli dimensioni. 

Un esempio intelligente e flessibile di utilizzo di questa tecnologia è rintracciabile presso Le Flapalù, un locale per ricevimenti a Casoria, che ha deciso di valorizzare gli spazi esterni, e in particolar modo l’area della piscina, con una pergola 1600 curvata doppia autoportante dalle seguenti caratteristiche tecniche:

  • misure 1000 cm di larghezza x 900 cm di profondità;
  • teli che si impacchettano al centro, lasciando quindi quasi la totalità del cielo scoperto, per un effetto scenico di grande impatto;
  • assenza di piantoni in tutta l’area coperta, per dare ampio respiro agli spazi;
  • altezza da terra nel punto più alto pari a 520 cm, per creare un ambiente bello e versatile .

Calandrando il profilo guida siamo riusciti ad incorporare all’interno della sala anche due palme, per rendere ancora più particolare l’intero ambiente, perfetto per ospitare i momenti clou degli eventi organizzati in struttura.

Un lavoro certamente di grande complessità architettonica, dai rilievi al trasporto alla posa in opera, che ha però consentito a questa struttura di recuperare uno spazio esistente, destinandolo a rinnovati e più ampi utilizzi.



ARTICOLI CORRELATI


LASCIA UN COMMENTO